BENEFICI DEGLI SCACCHI

Perché giocare a scacchi? Quali sono i benefici?
 

Gli scacchi sono un gioco per tutte le età. Puoi imparare a giocare ad ogni età e negli scacchi, a differenza di molti altri sport, non sarai mai costretto a ritirarti. L'età non influenza la ricerca di un avversario - un giovane può giocare con un anziano e viceversa.

Gli scacchi sviluppano la memoria. Negli scacchi è molto utile ricordarsi il più possibile delle varie mosse e delle precedenti situazioni sulla scacchiera per non dover rigiocare da zero ogni volta. In questo modo si migliora la memoria in situazioni via via più complesse, ma si aumenta anche l'elasticità mentale e la capacità di calcolo astratto.

Gli scacchi migliorano la concentrazione. Durante la partita sarai concentrato su un solo principale obbiettivo: dare scaccomatto all'avversario e diventare il vincitore. Le capacità di concentrazione anche prolungata, di pensare ogni decisione (nel gioco, la mossa è irrevocabile), di valutare in parallelo i differenti parametri che determinano la posizione sulla scacchiera in ogni momento della partita cioè: il tempo, lo spazio, il materiale.

Gli scacchi sviluppano le capacità logiche. Gli scacchi richiedono una certa comprensione di logico-strategia. Per esempio, imparerai che è importante sviluppare rapidamente i tuoi pezzi all'inizio della partita, mantenere il re al sicuro per tutto il tempo, non creare debolezze troppo grandi nella tua posizione e non fare sviste regalando pezzi. (Sebbene ti capiterà occasionalmente di farlo durante tutto l'arco della tua carriera scacchistica. Gli errori sono inevitabili e gli scacchi, come la vita, sono un processo di apprendimento senza fine).

Gli scacchi sviluppano l'immaginazione e la creatività. Ti incoraggiano ad essere inventivo. C'è una quantità indefinita di belle combinazioni ancora da creare. Il giocatore deve trovare continuamente nuove idee per difendersi o attaccare. Ma deve anche sviluppare capacità intuitive per prevedere le mosse dell'avversario.

Gli scacchi insegnano l'indipendenza ed il senso di responsabilità.
Ogni mossa è una decisione fondamentale nell’economia della partita, perciò gli scacchi sviluppano la capacità di prendere decisioni, influenzati solo dal proprio giudizio, spesso sotto pressione, e di assumersene la responsabilità.

Gli scacchi insegnano ad accettare e rispettare le regole. Il confronto avviene in condizioni di assoluta parità iniziale, esige per regolamento la massima correttezza, educa alla lealtà nell’agonismo. All’inizio e al termine della partita i giocatori si stringono la mano come antico gesto cavalleresco.

Gli scacchi sviluppano la capacità di prevedere le conseguenze delle azioni. Insegnano a guardare in entrambe le direzioni prima di attraversare la strada.

Gli scacchi ispirano l'auto-motivazione. Incoraggiano la ricerca della mossa migliore, del miglior piano e della continuazione più elegante tra le infinite possibilità. Incoraggiano ad avere sempre come scopo il progresso, sempre propensi alla ricerca della vittoria.

Gli scacchi migliorano l'autostima. La capacità di ricercare con calma, con determinazione, con fiducia nelle proprie risorse intellettive la soluzione delle difficoltà, filtrando rigorosamente diverse ipotesi razionali per scegliere la più valida, rifiutando risposte affrettate e superficiali: negli scacchi può giovare la fantasia disciplinata, ma non l'improvvisazione.

Gli scacchi sviluppano l'autocontrollo. Stando seduti concentrati per parecchio tempo è necessario non solo attuare un controllo sul proprio corpo (postura, mani e voce), ma anche stabilire un equilibrio emozionale imparando a gestire al meglio
l'ansia.

Gli scacchi esercitano la pazienza. In una partita a scacchi la pazienza è indispensabile per la riflessione e la rielaborazione di concetti, in particolare quello che le proprie azioni provocano conseguenze non recuperabili. La pazienza serve anche a migliorare la forza di volontà, perché a volte bisogna cercare la miglior soluzione per parecchio tempo in posizioni difficili o inconsuete.

Gli scacchi dimostrano che il successo premia il duro lavoro. Più si pratica e più forti si diventa. Dovrai essere pronto ad accettare la sconfitta, elemento fondamentale per poter imparare dai propri errori. Uno dei più grandi scacchisti di sempre, Capablanca disse: "Puoi imparare molto di più da una partita persa piuttosto che da una vinta. Dovrai perdere centinaia di partite prima di poter diventare un buon giocatore."

Scacchi e scienza. Gli scacchi sviluppano il modo scientifico di pensare. Mentre si gioca, vengono elaborate diverse varianti nella propria mente. Si esplorano nuove idee, tentando di predirne ed interpretarne i risultati. Decidi sulla base di tue ipotesi, prima di giocare una mossa e testarne i risultati.

Scacchi e tecnologia. Cosa fanno i giocatori di scacchi durante la partita? Proprio come un computer, sono coinvolti nella ricerca della mossa migliore in un lasso limitato di tempo. Proprio come in questo momento, stai utilizzando un computer come strumento di apprendimento.

Scacchi e matematica. Gli scacchi coinvolgono in un illimitato numero di calcoli, dal contare il numero di attaccanti e difensori nel caso di semplici scambi di pezzi,  al calcolo di continuazioni più lunghe ed elaborate. Per fare ciò si usa solo la propria testa e non qualche sorta di macchinetta elettronica.

Scacchi e ricerca. Vi sono milioni di risorse scacchistiche sul web e sui libri che coprono esaurientemente ogni aspetto della partita. Puoi anche farti la tua libreria scacchistica personale. Nella vita è importante sapere come trovare, organizzare ed utilizzare grandi quantità di informazioni. Gli scacchi offrono un perfetto esempio e l'opportunità di fare proprio questo.

Scacchi e arte. Nella Grande Enciclopedia Sovietica, gli scacchi sono definiti come "un'arte che appare sotto forma di gioco". Se pensi che non potrai mai essere un artista, gli scacchi ti dimostreranno che hai torto. Gli scacchi tireranno fuori l'artista nascosto in voi. La vostra immaginazione verrà fortemente stimolata dalle infinite possibilità che risiedono sulle 64 caselle. Dipingerete quadri nella vostra mente illustranti le posizioni ideali e gli avamposti perfetti dei vostri soldati. Come artista di scacchi avrai un tuo stile ed una tua personalità.

Scacchi e psicologia. Gli scacchi sono un test di pazienza, nervi, forza di volontà e concentrazione. Essi migliorano la tua abilità nell'interagire con altre persone. Mettono alla prova la tua sportività in un ambiente competitivo.

Scacchi e scuola. Diversi studi hanno dimostrato che numerosi ragazzi hanno avuto un netto miglioramento nella capacità complessiva di apprendimento in ambito scolastico come risultato dalla attività scacchistica. Per questo motivo e per tutti quelli sopra esposti, i ragazzi che giocano a scacchi hanno migliori risultati a scuola e quindi maggiori possibilità di successo nella vita.

Gli scacchi ti aprono il mondo. Non è necessario essere un giocatore di alta classifica per prendere parte ad eventi importanti nazionali e internazionali. La grande maggioranza di tornei viene disputata con formula "open" e sono quindi aperti a giocatori di qualsiasi livello. Gli scacchi offrono numerose opportunità per viaggiare, non solo nel proprio paese ma anche all'estero. Gli scacchi sono una lingua universale e si può comunicare facilmente con chiunque sulla scacchiera.

Gli scacchi permettono di incontrare molte persone interessanti. Farai amicizie "a vita" con le persone che incontrerai tramite gli scacchi.

Gli scacchi sono economici. Non avrai bisogno di grandi attrezzature quando vorrai giocare. Un buon set ed un orologio si possono comprare con poche decine di euro. Le partite di scacchi inoltre possono essere giocate ovunque: sulle panchine e i tavolini dei parchi, nei circoli scacchistici, nelle scuole, nelle università, nelle caserme, nelle prigioni e ai nostri tempi e sempre più diffuso il gioco su internet.

GLI SCACCHI SONO DIVERTIMENTO! Gli scacchi non sono un altro dei soliti giochi da tavolo. No, nessuna partita viene mai ripetuta uguale, ciò significa che si creano nuove idee ad ogni sfida. Non diventerà mai noioso. Avrai sempre tantissime nuove possibilità. In ogni partita sei il generale di un esercito e sarai solo tu a decidere il destino dei tuoi soldati. Puoi sacrificare, eseguire cambi, inchiodature, forchette, chiuderti in difesa oppure ordinare di infrangere ogni barriera per circondare il re nemico. Avrai il potere assoluto!

Ricapitolando il tutto in poche parole: Gli scacchi sono ogni cosa!
 

 

 

  Homepage
©2009-2018 Club Scacchi Cesena
info@clubscacchicesena.it